Questo post è dedicato ad alcune curiosità riguardo al primo romanzo pubblicato da Stephen King. Le riporto per punti perché penso che non abbiano bisogno di ulteriori riflessioni.

  • Sembra che il primo spunto per scrivere Carrie (concepito, inizialmente, come racconto, come già ricordato) sia venuto allo zio Stevie dal commento di una donna in riferimento ai racconti che pubblicava su riviste maschili negli anni 70. Pare che questa donna abbia detto a King che non sarebbe mai stato capace di scrivere qualcosa con una donna per protagonista perché incapace di descriverne la mentalità. E lo scrittore, attratto dalla sfida, avrebbe iniziato a concepire la storia di Carrie. Sarei curiosa di sapere se la signora, successivamente, avrà mai letto romanzi come Dolores Claiborne o Misery o i racconti di Notte buia, niente stelle e, nel caso, cosa ne avrà pensato.
  • Il personaggio della madre di Carrie sembra che sia stato ispirato a King dalla vecchia proprietaria della lavanderia industriale in cui aveva lavorato quando era giovane. Speriamo che la ex datrice di lavoro dell’autore non abbia mai letto il romanzo…
  • Il personaggio di Carrie, invece, gli sarebbe stato ispirato da due ragazze, una compagna di classe e un’allieva. La prima, in modo particolare, era una ragazza emarginata dai compagni e spesso derisa per la sua bassa estrazione sociale. Inoltre aveva una madre fissata con le raccolte punti che collezionava in maniera ossessiva. La ragazza portava lo stesso vestito tutto l’anno ed era timida ed impacciata.
  • Nella prima stesura Carrie era ambientato in Massachussets. Ma l’editore trovò l’ambientazione fuori luogo e non realistica dicendo a King che certi comportamenti e certe abitudini non erano assolutamente attendibili per il Massachussets. In realtà lo zio Stevie aveva già cominciato a descrivere il suo amato Maine, quasi senza rendersene conto. Aveva descritto comportamenti ed abitudini che osservava tutti i giorni fin dall’infanzia e che erano tipici dei luoghi in cui viveva. In pratica ne era così impregnato da considerarli universali! Alla fine l’ambientazione fu cambiata e il romanzo che conosciamo si svolge in una cittadina del Maine.
Annunci